Search Google Appliance

Economia della concorrenza

  • Edizioni di altri A.A.:
  • 2015/2016

Dati insegnamento


Lingua Insegnamento:
Italiano 
Testi di riferimento:
Motta, M. e M. Polo (2005), Anttrust. Economia e Politica della Concorrenza, ed. Il Mulino, Bologna. Altri materiali saranno distribuiti a lezione. 
Obiettivi formativi:
Il corso mira a fornire la strumentazione teorico/tecnica necessaria alla comprensione del funzionamento dei mercati e dell'intervento pubblico di regolazione e tutela della concorrenza. 
Prerequisiti:
E' consigliato l'aver sostenuto l'esame di microeconomia 
Metodi didattici:
Lezioni 
Modalità di verifica dell'apprendimento:
Esame orale 
Altre Informazioni:
E-mail: d.quaglione@unich.it
Giorni ed orari di ricevimento studenti: lunedì 12:00–13:00 

1. Introduzione, (i): cos'è la politica della concorrenza; le differenze fra politica della concorrenza e regolazione
2. Introduzione, (ii): potere di mercato e benessere economico. I concetti di efficienza allocativa, produttiva, e dinamica
3. Problemi quantitativi: come definire il mercato rilevante e come misurare il potere di mercato
4. Intese orizzontali: la collusione, e quali strumenti per identificarla ed evitarla; intese orizzontali pro-competitive, joint-ventures in R&S, “standard-setting organizations” e “licensing pools”
5. Concentrazioni orizzontali: il trade-off fra efficienza e potere di mercato
6. Intese verticali e concentrazioni verticali
7. Discriminazione di prezzo e l'obiettivo di ‘integrazione dei mercati' nel diritto comunitario;
8. Pratiche abusive:
8.1. contratti esclusivi;
8.2. sconti e pratiche discriminatorie;
8.3. prezzi predatori;
8.4. “tying” e “bundling”;
8.5. “price squeeze”, “refusal to deal” e interoperabilità;
8.6. prezzi eccessivi.


1. Introduzione, (i): cos'è la politica della concorrenza; le differenze fra politica della concorrenza e regolazione
2. Introduzione, (ii): potere di mercato e benessere economico. I concetti di efficienza allocativa, produttiva, e dinamica
3. Problemi quantitativi: come definire il mercato rilevante e come misurare il potere di mercato
4. Intese orizzontali: la collusione, e quali strumenti per identificarla ed evitarla; intese orizzontali pro-competitive, joint-ventures in R&S, “standard-setting organizations” e “licensing pools”
5. Concentrazioni orizzontali: il trade-off fra efficienza e potere di mercato
6. Intese verticali e concentrazioni verticali
7. Discriminazione di prezzo e l'obiettivo di ‘integrazione dei mercati' nel diritto comunitario;
8. Pratiche abusive:
8.1. contratti esclusivi;
8.2. sconti e pratiche discriminatorie;
8.3. prezzi predatori;
8.4. “tying” e “bundling”;
8.5. “price squeeze”, “refusal to deal” e interoperabilità;
8.6. prezzi eccessivi.