Search Google Appliance

Finanziamenti agevolati alle imprese

  • Edizioni di altri A.A.:
  • 2017/2018
  • 2018/2019
  • 2019/2020

Dati insegnamento


Lingua Insegnamento:
Italiano. 
Testi di riferimento:
a) N. Basilico, Elementi di base sulla finanza d’impresa, Dispensa, Pescara, 2013;
b) N. Basilico, Introduzione alla finanza agevolata, Dispensa, Pescara, nuova edizione 2016;
c) CNDCEC (Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili), Linee guida alla redazione del business plan, Roma, 2011;
d) N. Basilico, Il business plan: casi aziendali di studio, Dispensa, Pescara, 2012.
Le Dispense sono disponibili sul sito del CLEA https://clea.unich.it 
Obiettivi formativi:
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di:
- affrontare e risolvere le più importanti e ricorrenti problematiche relative alla gestione dei finanziamenti agevolati alle imprese;
- scegliere la tipologia di finanziamento agevolato più adatto all’impresa, sia nell’ambito dei Fondi Strutturali e di Investimento Europei, che dei Fondi Nazionali e Regionali;
- predisporre una domanda di finanziamento agevolato;
- predisporre un business plan;
Le competenze acquisite dagli studenti potranno essere utilizzate sia nel campo della libera professione, in particolare in quella del dottore commercialista, sia nel campo aziendalistico, in particolare nell’area risorse finanziarie, sia nel campo della pubblica amministrazione, in particolare negli uffici degli Enti ed Istituzioni (Europee, Nazionali, Regionali e Locali) che si occupano di finanza agevolata. 
Prerequisiti:
Non richiesti. 
Metodi didattici:
L’Insegnamento è strutturato in 48 ore di didattica frontale, suddivise in lezioni da 2 ore in base al calendario accademico. La didattica frontale si costituisce di lezioni teoriche e seminari tenuti sia dal docente che da esperti nel campo dei finanziamenti agevolati alle imprese (dottori commercialisti, funzionari e dirigenti di Enti ed Istituzioni pubbliche, dirigenti di imprese private).
Non sono previse verifiche parziali durante il corso.
La frequenza è facoltativa, ma fortemente consigliata, e la prova finale, in forma orale, sarà uguale per frequentanti e non. 
Modalità di verifica dell'apprendimento:
La verifica della preparazione degli studenti, sia frequentanti che non, avverrà esclusivamente con esame in forma orale composto da domande aperte con spazio di risposta aperta. La votazione è espressa con punti da 1 a 30.
Gli argomenti oggetto d'esame rifletteranno quelli trattati durante l'insegnamento e presenti nel programma, elaborati in modo da portare gli studenti a riflettere sulle problematiche della gestione dei finanziamenti agevolati alle imprese.
L’esame orale, oltre a verificare la conoscenza e la comprensione degli argomenti trattati, si pone l’obiettivo di verificare le competenze di cui sopra (cfr Risultati dell’apprendimento attesi): le domande, infatti, comprendono elementi descrittivi ma anche critici. Necessario al superamento dell’esame è un corretto utilizzo della terminologia e una chiara e sintetica esposizione orale che esponga i collegamenti logici tra gli aspetti considerati. 
Altre Informazioni:
Le iscrizioni all’esame possono essere effettuate sul sito internet www.unich.it
Inizio lezioni: I semestre.
Il programma del corso è disponibile sul sito internet del CLEA.
L’orario di ricevimento è fissato ad inizio o a fine lezione durante il corso. Previo appuntamento via mail negli altri periodi, presso il Dipartimento di Economia (2° piano Scala Verde).
Ulteriori informazioni possono essere richieste al docente al seguente indirizzo di posta elettronica: n.basilico@studiobasilico.it 

Il corso, in generale, si propone di esaminare gli aspetti principali della gestione dei finanziamenti agevolati alle imprese. In particolare, intende fornire allo studente sia un quadro d’insieme teorico, che una metodologia applicativa, al fine di poter conoscere ed affrontare le più importanti e ricorrenti problematiche relative alla gestione dei finanziamenti agevolati alle imprese.


- Scelte di finanziamento e scelte di investimento nella gestione finanziaria d’impresa;
- Situazione aziendale e situazione finanziaria d’impresa;
- Il bilancio di esercizio nella prospettiva dell’informazione finanziaria;
- Il sistema dei finanziamenti agevolati alle imprese;
- Le procedure di accesso;
- Il bilancio comunitario quale fonte di finanziamenti agevolati alle imprese;
- I finanziamenti europei;
- Il sistema degli aiuti di stato;
- I finanziamenti agevolati nazionali, regionali e locali;
- Il sistema delle valutazioni dei finanziamenti agevolati alle imprese;
- Finanziamenti agevolati e progetti d’impresa: il ruolo del business plan
- Elementi teorico-pratici di redazione del business plan:
1) Principi generali di redazione;
2) Descrizione dell’azienda e sua storia;
3) Analisi del mercato di riferimento dell’iniziativa imprenditoriale e piano di marketing;
4) Il piano degli investimenti previsti e rapporto fonti-impieghi;
5) Il bilancio di previsione e cash flow;
6) Valutazione complessiva del progetto d’impresa;
- Casi aziendali di studio.