Search Google Appliance

Diritto privato

  • Edizioni di altri A.A.:
  • 2016/2017
  • 2017/2018
  • 2018/2019
  • 2019/2020

Dati insegnamento


Lingua Insegnamento:
Italiano. 
Testi di riferimento:
Per la preparazione all’esame si suggerisce uno, a scelta, dei seguenti testi:
• P. PERLINGIERI, Manuale di diritto civile, Esi, Napoli, ult. ed.;
• A. TRABUCCHI, Istituzioni di diritto civile, Cedam, Padova, ult. ed.
Ai fini dello studio e della conoscenza della materia, è altresì indispensabile l’utilizzo di un codice civile aggiornato. A tal proposito, si consigliano le edizioni a cura di:
- P. PERLINGIERI - B. Troisi, Esi, Napoli, ult. ed.;
- A. DI MAJO, Giuffrè, Milano, ult. ed.;
- G. DE NOVA, Zanichelli, Bologna, ult. ed. 
Obiettivi formativi:
Il Corso intende contribuire al raggiungimento degli obiettivi formativi del Corso di Studio fornendo un quadro completo e aggiornato del sistema del diritto privato mirato all’acquisizione delle conoscenze e delle competenze richieste dai profili professionali previsti e coerenti con gli sbocchi occupazionali attesi.
Quanto ai risultati programmati, al termine del processo di apprendimento, lo studente dovrà dimostrare conoscenza e comprensione del sistema del diritto privato, nonché la capacità di applicare questo patrimonio informativo al caso concreto, maturando un’autonoma capacità di approfondimento critico che gli consenta di elaborare e argomentare (con piena padronanza del linguaggio tecnico) le soluzioni ai molteplici problemi giuridici che il coinvolgimento (interno o esterno) nell’attività aziendale può porre. 
Prerequisiti:
Nessuno. 
Metodi didattici:
L'erogazione dell'insegnamento avverrà sulla base di lezioni "ex cathedra". A corredo della didattica frontale, possono essere previsti seminari, laboratori ed esercitazioni. 
Modalità di verifica dell'apprendimento:
In coerenza con gli obiettivi formativi e i risultati di apprendimento attesi nonché con i metodi didattici adottati, per la verifica dell'apprendimento è prevista una prova finale orale con espressione di voto in trentesimi.
Possono altresì essere previste verifiche parziali (facoltative e riservate ai soli frequentanti). 
Altre Informazioni:
Nessuna. 

Il Corso ha ad oggetto l'esame dei principali istituti privatistici, avendo particolare riguardo alla funzione degli stessi e all’analisi del significato che le disposizioni normative che li disciplinano assume alla luce del complessivo sistema ordinamentale e dei valori che lo caratterizzano. Peculiare rilievo viene assegnato - in linea con gli obiettivi formativi - ai temi delle obbligazioni e del contratto nonché ai profili di responsabilità patrimoniale.


Il programma del Corso si incentra, principalmente, sui seguenti argomenti: la norma e l’ordinamento giuridico. Le fonti del diritto (interno, comunitario e internazionale) e l’interpretazione della norma. Le situazioni giuridiche soggettive e il rapporto giuridico. I fatti giuridici. I soggetti. I diritti della personalità. I beni, la proprietà e gli altri diritti reali. Il possesso. Le successioni e le liberalità tra vivi. Struttura e vicende delle obbligazioni. Le specie tipiche di obbligazioni. Le fonti delle obbligazioni: le fonti non contrattuali. In particolare: i fatti illeciti. Il contratto in generale. La tutela dei diritti. La pubblicità e la trascrizione. In merito ai singoli contratti, l’esame si soffermerà sulle seguenti figure: compravendita, locazione, appalto, mandato, deposito, mutuo, fideiussione, factoring, leasing e transazione.