Search Google Appliance

Geografia dei settori produttivi

  • Edizioni di altri A.A.:
  • 2015/2016
  • 2016/2017
  • 2017/2018
  • 2018/2019
  • 2019/2020
  • 2020/2021
  • 2021/2022

Dati insegnamento


Lingua Insegnamento:
ITALIANO 
Testi di riferimento:
Geografia economica di Paola Morelli McGraw-Hill 2010
Geografia economica - Bencardino, Prezioso McGraw-Hill 2006 
Obiettivi formativi:
saper spiegare in che cosa consiste il valore economico del territorio conoscere il rapporto tra economie esterne, infrastrutture e rendita urbana. Come funziona un sistema complesso, il geosistema, conoscere le principali cause del problema ecologico. Lo spazio geografico e l’ambiente in cui viviamo, che tenga conto dei fattori di natura politica, strategica, sociale, culturale ed ecologica che stanno alla base dei mutamenti economici. Classificare e analizzare le relazioni fra attività industriali e territorio, evidenziare la compresenza di strutture di imprese differenti; introdurre il concetto di reti d’impresa e di filiere globali. Approfondire le tematiche ed il ruolo dei trasporti e delle telecomunicazioni nel mondo economico attuale; analizzare gli spazi turistici. Saper trattare criticamente il tema della creatività urbana, in relazione alle condizioni dei contesti urbani; comprendere come lo sviluppo derivi originariamente dal rapporto tra i soggetti locali, le risorse territoriali e le risorse “mobili” che circolano nelle reti globali. 
Prerequisiti:
Non sono previste propedeuticità. 
Metodi didattici:
Lezioni frontali in aula (supportata dall'utilizzo di slides), esercitazioni e casi di studio.

Si prevede l'organizzazione di seminari di approfondimento su alcune tematiche specifiche. 
Modalità di verifica dell'apprendimento:
Colloquio 
Altre Informazioni:
E-mail: cavuta@unich.it
Giorni ed orario di ricevimento: lunedì 10.00-11.30, venerdì 10.00-11.30 

Lo Spazio geo-economico: territorio, regioni, reti
Geografia delle attività agricole e dell’economia rurale
Geografia delle energia e delle altre materie prime minerali
Geografia dell’industria
Geografia del terziario
Geografia del lavoro
Geografia delle complessità urbane
Questioni ambientale e sostenibilità
Le politiche dello sviluppo economico
Geo-economia mondiale e dell’Unione Europea
La geografia economica come strumento dello sviluppo
L’interpretazione classica e la modellistica per funzioni e strategie
Le nuove determinanti dello sviluppo territoriale
Il rapporto locale-globale
Innovazione, comunicazione e tecnologia


GEOGRAFIA DEI SETTORI PRODUTTIVI
Docente: Prof. Cavuta Giacomo
Corso di Laurea: CLE-P (6 CFU)
Dipartimento di afferenza: DEC
Numero di telefono: 085.4537579
E-mail: cavuta@unich.it
Giorni ed orario di ricevimento: lunedì 10.00-11.30, venerdì 10.00-11.30
Semestre: I
Obiettivi: saper spiegare in che cosa consiste il valore economico del territorio conoscere il rapporto tra economie esterne, infrastrutture e rendita urbana. Come funziona un sistema complesso, il geosistema, conoscere le principali cause del problema ecologico. Lo spazio geografico e l’ambiente in cui viviamo, che tenga conto dei fattori di natura politica, strategica, sociale, culturale ed ecologica che stanno alla base dei mutamenti economici. Classificare e analizzare le relazioni fra attività industriali e territorio, evidenziare la compresenza di strutture di imprese differenti; introdurre il concetto di reti d’impresa e di filiere globali. Approfondire le tematiche ed il ruolo dei trasporti e delle telecomunicazioni nel mondo economico attuale; analizzare gli spazi turistici. Saper trattare criticamente il tema della creatività urbana, in relazione alle condizioni dei contesti urbani; comprendere come lo sviluppo derivi originariamente dal rapporto tra i soggetti locali, le risorse territoriali e le risorse “mobili” che circolano nelle reti globali.
Programma del corso:
Lo Spazio geo-economico: territorio, regioni, reti
Geografia delle attività agricole e dell’economia rurale
Geografia delle energia e delle altre materie prime minerali
Geografia dell’industria
Geografia del terziario
Geografia del lavoro
Geografia delle complessità urbane
Questioni ambientale e sostenibilità
Le politiche dello sviluppo economico
Geo-economia mondiale e dell’Unione Europea
La geografia economica come strumento dello sviluppo
L’interpretazione classica e la modellistica per funzioni e strategie
Le nuove determinanti dello sviluppo territoriale
Il rapporto locale-globale
Innovazione, comunicazione e tecnologia
Libri di testo consigliati: Geografia economica di Paola Morelli McGraw-Hill 2010
Geografia economica - Bencardino, Prezioso McGraw-Hill 2006
Modalità di svolgimento della prova d’esame: Colloquio